La nostra Storia

 L'Associazione  Ferroamatori Sunesi e Fermodellisti Sunesi nacque dalla volontà del presidente Francesco Pietro Luciani e del suo vice presidente Stefano Foradini e si costituì a Borgomanero il 25 Gennaio 2007 con sede presso la stazione RFI di Suno, situata in frazione Baraggia, in cui verrà creato un museo ferroviario.
L’Associazione è senza fni di lucro, e si propone “senza discriminazione di carattere politico, religioso o razziale di diffondere la cultura ferroviaria in tutte le sue forme… e per la realizzazione dello scopo prefisso, di agire a favore di tutta la collettività” (Art 2 1 , 2 2 dello Statuto).
Luciani e Foradini avevano un sogno comune: realizzare nel fabbricato della stazione di Suno, non più in uso dagili anni ‘90, un museo ferroviario con cimeli e divise, di loro proprietà: “erano ormai troppi per restare negili scatoloni”.
Dopo anni di complicate pratiche burocratiche l’associazione riuscì, tramite il comune di Suno, a ricevere, in comodato d’uso, da Rete Ferroviaria Italiana (il gestore dell’infrastruttura) il Fabbricato Viaggiatori della stazione di Suno. Con tanta pazienza e l'arrivo di nuovi volontari, Il
Museo Ferroviario di Suno venne ufficialmente inaugurato il 25 Aprile 2013, alla presenza del sindaco di Suno Nino Cupia, del vice sindaco Riccardo Giuliani, del Sindaco di Cressa Luigi Zabarini ed del parroco di Suno Don Alberto Franzosi.

Passarono gli anni e l’associazione acquistò sempre più visibilità. Nel 2017 vi sono stati due importanti eventi: la ristruturazione dei fabbricati da parte di RFI in vista di un futuro ampliamento del museo oltre che al decoro generale e il cambio di Vice Presidente (Stefano Giovannone è subentrato a Stefano Foradini).

Finalmente nell’estate del 2018 venne uffcialmente firmata, in comune a Suno, la presa in consegna come comodato d’uso tra RFI e il Museo, del fabbricato dei bagni e del Magazzino Merci.

Il 15 e 16 Settembre 2018 con l'orario 10:00-18:00 Il Museo Ferroviario di Suno ha organizzato la mostra a tema ferroviario per i 130 anni della linea ferroviaria Novara - Domodossola presso "Società Operaia Mutuo Soccorso" di Domodossola, in vicolo del  Teatro 1 (FOTO e VIDEO) e il lancio del libro dedicato alla suddetta linea in cui alcuni soci hanno collaborato alla sua stesura con testi e fotografie.

Poco prima della pandemia da COVID19, il Museo Ferroviario di Suno è stato visitato dal Direttore Generale della Fondazione FS Italiane, l'Ing. Luigi Francesco Cantamessa Armati che nella sua visita presso museo, il 17 gennaio 2020, ha espresso piacevole ammirazione per il lavoro svolto.

Durante l'emergenza sanitaria causata pandemia da COVID19, l'associazione e il Museo Ferroviario si sono adeguati alle normative vigenti per garantire l'accesso alla struttura museale.

Sulla rivista n. 74 di Luglio/Agosto 2020 de La Tecnica Ferroviaria è uscito un articolo sul Museo Ferroviario di Suno scritto dal Presidente Francesco Pietro Luciani e dal suo Vice Stefano Giovannone.

Dal sabato 19 Marzo 2022 alla Domenica 27 Marzo 2022 eccetto il Lunedì 21 Marzo CHIUSO, il Museo Ferroviario di Suno con il coordinamento del maestro modellista Ferdinando Venticelli hanno organizzato la MOSTRA di MODELLISMO FERROVIARIO presso il Castello di Novara sito in Piazza Martiri della Libertà, 3, 28100 Novara (NO) in cui erano esposti numerosi plastici sia fissi che modulari, diorami, modellini e tanto altro a tema ferrovviario con un gran numero di visitatori e partecipanti.
Il Museo Ferroviario di Suno e il Comune di Suno hanno ottenuto sabato 24 settembre 2022, presso la sala Diamante della stazione di Milano Porta Garibaldi, il riconoscimento EUROFERR (Diploma D'Onore) come stazioni ad alta valenza storica turistica ambientale e archeologica.

 

Le date di apertura e gli orari del Museo Ferroviario di Suno sono alla sezione calendario con possibilità di organizzare la visita in una data a scelta su appuntamento.

 

Il Museo e l'associazione è aperto a tutti, appassionati, curiosi da soli o in gruppi, scolaresche e associazioni.

Un caloroso benvenuto va a chi desidera partecipare in modo attivo allo sviluppo del museo o un grande grazie a chi desidera fare una donazione o un lascito.

L'ingresso è totalmente gratuito, tuttavia è possibile contribuire con una piccola offerta per sostenere questo progetto a carico dell'Associazione No Profit Ferroamatori Sunesi e Fermodellisti Sune si.